Lunedì, 14 Giugno 2021
Economia

Lavoro in crisi: "Nel 2015 saranno licenziati 25mila lavoratori"

Nel 2015 si profila una situazione drammatica per l'occupazione in Piemonte. A dirlo sono le organizzazioni sindacali in occasione della presentazione dello sciopero generale indetto per la giornata di venerdì 12 dicembre.

In particolare sarà il periodo primaverile quello in cui si patiranno le pene peggiori: da quanto sostenuto dai sindacati la fine della cassa intergrazione straordinaria e, a giugno, di quella in deroga, costerà il licenziamento a circa 25 mila lavoratori.

Dati che troverebbero un riscontro nei primi mesi del 2014 in cui le procedure di licenziamento sono state 8.200 e ancor più nel 2013 in cui sono stati oltre 10 mila. Numeri illustrati da Alberto Romasso della Cgil e da Gianni Cortese della Uil Piemonte.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro in crisi: "Nel 2015 saranno licenziati 25mila lavoratori"

TorinoToday è in caricamento