L'Oreal, nuovo contratto integrativo: fra le novità anche 10 giorni di paternità

Riguarda 400 dipendenti

Dopo sette mese di trattativa sindacati e i vertici della L'Oreal di Settimo Torinese hanno raggiunto un accordo che le parti definiscono "innovativo e al passo coi tempi". Filctem Cgil - Femca Cisl – Uiltec Uil e l'azienda hanno firmato l'accordo che riguarda i circa 400 addetti dello stabilimento a pochi chilometri dal capoluogo. E fra le novità introdotte nel contratto integrativo, una serie di agevolazioni e permessi: dieci giorni di permesso retribuito al padre lavoratore per la nascita del figlio, accesso al part-time per il bambino fino al 3° anno di età e anche per i genitori non autosufficienti, contributi per la retta dell'asilo nido e autocertificazione per le assenze e borse di studio per i figli dei dipendenti. Un contratto che arriva a distanza di pochi giorni da uno simile, nei contenuti e nelle prospettive, firmato dall'azienda Lavazza.

"E' un contratto innovativo, che punta a ridistribuire il lavoro, a riqualificare i lavoratori per adeguarli alle nuove tecnologie tramite la formazione - ha commentato Alfonso Pronvenzano della Filctem-Cgil - Inserisce una buona quantità di permessi non solo per i figli ma anche per i genitori anziani, costruisce un accordo di welfare buono perché incentrato sulla previdenza complementare e contiene le quantità economiche del salario proveniente dalla contrattazione di secondo livello, da utilizzare per le piattaforme welfare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maestra d'asilo licenziata per un video hard mandato su Whatsapp al fidanzato: tutta la storia

  • Green Pea apre a Torino, creati 200 posti di lavoro: cosa c'è dentro la nuova struttura avveniristica

  • Il primario della rianimazione di Rivoli è positivo al covid: aveva invitato i negazionisti "a farsi un tour in reparto"

  • Rivoli, il videogioco usato per adescare i bambini e invogliarli a farsi foto e video nudi

  • Tragedia a Torino: uomo si toglie la vita gettandosi nel Po

  • Saturimetro: cos'è, a cosa serve e quali sono i migliori modelli da acquistare online

Torna su
TorinoToday è in caricamento