Economia None

Indesit, nuove prospettive per il reimpiego dei lavoratori

Per l'80% dei dipendenti della Indesit si aprono nuove prospettive di reimpiego. Il 10 ottobre verrà discusso il nuovo Piano per la tutela dei lavoratori, già presentato al Ministero dello Sviluppo Economico dalla Indesit Company

Il 10 ottobre si avvicina e si aprono nuove prospettive per i dipendenti della Indesit di None. Verrà discusso il nuovo Piano per la tutela dei lavoratori, già presentato al Ministero dello Sviluppo Economico dall'azienda. Undici manifestazioni d'interesse per il reimpiego di oltre l'80% dei lavoratori, reindustrializzazione interna con l'affiancamento di un Centro di Assistenza Tecnica al nuovo Polo Logistico, rafforzamento del Centro di innovazione e sviluppo: questi alcuni dei punti salienti.

Il piano innovativo di incentivi messi a disposizione da Indesit e Regione Piemonte - fa sapere l'azienda - sta registrando grande attenzione da parte delle imprese che hanno già presentato 11 manifestazioni d'interesse per progetti di reindustrializzazione a condizioni agevolate e il ricollocamento incentivato dei lavoratori, per complessivi 294 posti di lavoro (l'82% dei 359 esuberi complessivi).


Le 3 manifestazioni di interesse presentate per la reindustrializzazione, da parte di aziende attive nei settori manifatturiero e metalmeccanico, sono tra loro compatibili e prevedono il reimpiego rispettivamente di 120, 75 e 20 lavoratori, per un numero complessivo di 215. Le 8 manifestazioni d'interesse relative invece al ricollocamento incentivato (costo zero per oltre un anno per chi assume) sono state presentate da aziende del territorio attive nel settore industriale e dei servizi e prevedono il ricollocamento di 79 lavoratori. Per quel che riguarda invece la reindustrializzazione interna a Indesit, al Progetto di un nuovo Polo per la Logistica si aggiunge la creazione di un Centro di Assistenza Tecnica, con l'impiego complessivo di 41 persone. (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indesit, nuove prospettive per il reimpiego dei lavoratori

TorinoToday è in caricamento