Economia

Fassino incontra i lavoratori Wagon Lits: "Treni notte necessari"

Questa mattina il sindaco di Torino ha incontrato gli ex lavoratori della Wagon Lits, l'azienda che si occupava dei treni notte di Trenitalia. Fassino, insieme al sindaco di Milano, hanno mandato una lettera al ministro Passera

Gli ex lavoratori della Wagon Lits questa mattina sono stati ricevuti dal sindaco di Torino Piero Fassino, il quale già prima di Natale si era occupato del loro caso andando a parlare con le tre persone salite sul grattacielo in costruzione di Intesa Sanpaolo. "Per i treni a lunga percorrenza il servizio notturno è necessario", è questa, in sintesi, la posizione del primo cittadino espressa agli ex lavoratori dei "vagone letto" di Trenitalia.

"Pur consapevoli che le modalità del trasporto sono cambiate con lo sviluppo dell'alta velocità e dei collegamenti aerei, è tuttavia importante ricordare - ha detto Fassino - che l'Italia è un Paese verticale e che la grande quantità di persone che vive a Milano e Torino ha origini nel Sud e con la propria terra d'origine mantiene una relazione stretta. E tutto ciò comporta che siano garantiti collegamenti di lunga percorrenza con servizio anche notturno".

"Ho rappresentato ancora questa mattina - ha aggiunto il sindaco - queste ragioni all'Amministratore Delegato di R.F.I. Moretti e insieme al sindaco Pisapia abbiamo predisposto una seconda lettera al Ministro Passera per sollecitare l'attenzione del Governo su questo tema, chiedendo di riesaminare le scelte fin qui adottate e proponendo un tavolo di confronto nazionale per individuare le soluzioni possibili". Per la soppressione dei treni notturni sono 800 i lavoratori licenziati che da fine dicembre portano avanti la loro protesta. (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fassino incontra i lavoratori Wagon Lits: "Treni notte necessari"

TorinoToday è in caricamento