Economia

Trattative contratto Fiat: si prosegue venerdì e lunedì prossimo

Il tavolo di trattative per il nuovo contratto proseguirà alla fine di questa settimana e la prossima. Positive le sigle sindacali Fim, Fismic e Uilm per quello che si prefigura un contratto diverso da Pomigliano

Poco dopo le 13 si è concluso il primo incontro tra i sindacati e la Fiat per discutere sul nuovo modello contrattuale da adottare. L'azienda e i sindacati si incontreranno nuovamente venerdì e lunedì per proseguire le trattative sul nuovo contratto. Tra tre giorni la giornata si concentrerà su Fiat Industrial e Magneti Marelli, mentre lunedì la riunione sarà relativa a tutto il gruppo.

Il nodo cruciale su cui versava l'attenzione di tutti era se prendere o meno spunto dal contratto di Pomigliano. All'uscita dell'incontro è il segretario generale della Fim, Giuseppe Farina, a sottolineare che il nuovo contratto dei lavoratori del gruppo Fiat "non sarà quello di Pomigliano né una cosa già scritta. Gli accordi precedenti saranno solo una base". Ci sono ancora questioni da chiarire: "Dobbiamo tentare di fare un accordo prima di Natale e ci sono le condizioni. Sarà una trattativa impegnativa che dovrà essere serrata per non perdere tempo".

Sempre con il contratto di Pomigliano come riferimento, fa alcune precisazioni il segretario generale della Fismic, Roberto Di Maulo: "Va migliorato su tre punti: la partecipazione dei lavoratori alle scelte dell'azienda, definizione di linee guida per un premio di competitività a livello di unità produttiva, welfare aziendale che valorizzi al meglio i servizi al lavoratore. Andremo avanti nei prossimi giorni, quello di oggi è stato un ottimo incontro secondo le nostre aspettative".


Dalla Uilm, tramite le parole del segretario Rocco Palombella, si legge una certa soddisfazione quantomeno per il fatto che "non ci sono modelli prefigurati". "Bisogna mantenere inalterate le condizioni normative - ha aggiunto - che devono anche essere migliorate".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trattative contratto Fiat: si prosegue venerdì e lunedì prossimo

TorinoToday è in caricamento