Economia

Imu e Tasi, ecco come calcolare l'importo da dover pagare

A breve si dovrà pagare la prima rata sia dell'Imu che della Tasi (o l'una o l'altra). Nonostante la lettera in arrivo dal Comune di Torino, è ancora tanta la confusione. Ecco quindi come capire quanto versare

Il 16 giugno sarà l'ultimo giorno utile per pagare l'acconto della Tasi e dell'Imu per i cittadini torinesi. A breve arriveranno le lettere spedite dal Comune di Torino in cui verrà specificato come calcolare l'importo da versare. Tre pagine di spiegazioni che rischiano di generare confusione, visto che la Tassa sui Servizi Indivisibili è nata da poco e viene ancora da alcuni confusa con la vecchia Imu.

Il versamento in acconto deve essere il 50% dell'importo annuo dovuto oppure può essere versato l'intero importo in unica soluzione. Come prevede la legge 289 del 2002, non sono dovuti i versamenti di importo inferiore o uguale a 12 euro.

Ma fare i calcoli non è semplice. Per fortuna ad aiutare i cittadini a fare i calcoli esatti da pagare ci pensa il web. In rete ci sono infatti moltissimi servizi che consentono di calcolare l'importo dovuto e di stampare già l'F24. Uno di questi, suggerito anche dal Comune di Torino, è offerto da "amministrazioni.comunali.it" e si trova a questo indirizzo per l'Imu e a questo per la Tasi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu e Tasi, ecco come calcolare l'importo da dover pagare

TorinoToday è in caricamento