Martedì, 27 Luglio 2021
Economia

Ilte, nessun licenziamento: 95 operai in cassa integrazione straordinaria

"L'accordo - spiegano le sigle Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil - scongiura la cessione di ramo d'azienda del reparto confezione in cui lavorano circa 100 addetti"

Alle Ilte l'accordo c'è. E, cosa ancora più importante, non ci sarà nessun licenziamento. Per i 95 lavoratori di Moncalieri a rischio due anni di cassa integrazione straordinaria per crisi, con il ricorso ai prepensionamenti. La fumata bianca è arrivata nella notte tra giovedì e venerdì.

La Ilte è un'azienda grafica che stampa le Pagine Gialle della Seat. L'intesa è stata ratificata oggi in Regione, dopo l'approvazione, scontata, da parte delle rappresentanze sindacali.

"L'accordo - spiegano le sigle Slc-Cgil, Fistel-Cisl e Uilcom-Uil - scongiura la cessione di ramo d'azienda del reparto confezione in cui lavorano circa 100 addetti, mantiene gli orari solidaristici attraverso modifiche dell'orario di lavoro, mantiene i livelli salariali nonostante l'azienda avesse chiesto il rientro dalla contrattazione di secondo livello. Inevitabile la riduzione della presenza, ma i sindacati esprimono grande soddisfazione:"Siamo riusciti a mantenere in azienda l'anello debole degli appalti. E' un accordo frutto della lotta dei lavoratori e delle lavoratrici, che hanno presidiato per una settimana i cancelli dello stabilimento".

I problemi restano, perché entro il 2013 in teoria potrebbero essere licenziati più di 250 operai, ma la Regione Piemonte si è impegnata a convocare un tavolo con Ilte e gli altri attori del settore grafico per pensare a fusioni e strategie di cooperazione che consentano di mantenere occupazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ilte, nessun licenziamento: 95 operai in cassa integrazione straordinaria

TorinoToday è in caricamento