Economia Centro / Via Alfieri

Ibm, presidio davanti alla Regione organizzato da Fiom

Dopo le proteste degli scorsi giorni i lavoratori Ibm hanno organizzato un presidio con la Fiom davanti al palazzo della Regione Piemonte. Presenti i segretari cittadino e regionale: "In Piemonte sono oltre 200 mila i poveri"

Presidio della Fiom questa mattina davanti al palazzo della Regione Piemonte. A protestare sono stati i lavoratori dell'Ibm che hanno voluto nuovamente voluto porre l'attenzione sulla loro condizione e contro il progetto aziendale di cedere circa 300 dipendenti all'Adecco.

Presenti al presidio anche i segretari cittadino e regionale della Fiom, Federico Bellono e Vittorio De Martino. "In quest'ultimo anno abbiamo provato più volte a parlare con le istituzioni cercando un confronto in particolare con la Regione Piemonte. La scorsa settimana sembrava che fossimo vicini all'adozione di misure concrete e rilevanti, ma non è così". L'accusa della Fiom è rivolta anche alla condizione dei lavoratori della De Tomaso che, dal prossimo primo gennaio, si troveranno senza reddito. Come loro migliaia di altri piemontesi. "E' necessario che la Regione - dicono i due sindacalisti - prenda provvedimenti".

Sarebbero 200 mila i poveri in Piemonte, con una stima che vede 12 mila di questi uscire da ogni copertura di reddito nel prossimo futuro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ibm, presidio davanti alla Regione organizzato da Fiom

TorinoToday è in caricamento