Hair Stylist Matta: "Contro la crisi mettiamo al centro dell'attenzione la persona"

Il noto stilista saluta favorevolmente la crescita dei servizi alla persona: "Il settore è in crescita, in controtendenza alla recessione in atto"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

"Diamo un taglio alla crisi". Sono parole di Toni Matta, noto hair stylist torinese, un pedigree di tutto rispetto (ha seguito numerose case di moda e personaggi famosi) formatosi a Parigi alla scuola di Jacques Dessange, numero uno al mondo dei parrucchieri. Una frase ricorrente che in questo tempo di recessione rivela un significato ben più profondo. "Le crisi strutturali come quella attuale rimettono al centro dell'attenzione la persona, e i valori a essa correlati", spiega Toni Matta.

"Il settore dell'haute coiffeure, infatti, è in controtendenza rispetto ad altri mercati, con una crescita pari al + 0,4%", dichiara. "Tant'è che gli ultimi dati disponibili dei principali istituti di ricerca rivelano che il 70% degli iscritti a corsi di formazione e avviamento alla nostra professione trovano lavoro in soli sei mesi. Un segnale positivo e significativo, considerato l'elevato livello di crisi occupazionale, specie nel settore giovanile", spiega. "Dopo le feste, è naturale che vi sia una fisiologica contrazione dei consumi", aggiunge Toni Matta, che ha inaugurato lo scorso dicembre il suo nuovo salone "Hairfashion" nel cuore di Torino, in Via Fratelli Calandra 3/D. Ma alla bellezza non si rinuncia mai, "e pertanto la crisi diventa un'opportunità creativa maggiore per valorizzare il look e l'immagine delle persone, accentuandone l'autostima. Amo disegnare su ogni donna un proprio stile, come se la testa fosse un capo unico di pregiata sartoria, con costi contenuti e accessibili a tutti. Guardo alla bella stagione pensando a un ritorno al capello medio corto con caschetti e nuovi bob che esaltano i volumi, con un ritorno alle frange sottolineandone la luminosità con i nuovi biondi miele e ramati".

Per Toni Matta è ora di cambiare: "Via i tagli asimmetrici che hanno caratterizzato il biennio 2012-2013. L' obiettivo? Accrescere fascino e seduzione, riscoprendo per invece la sera morbidi, preziosi ed eleganti raccolti", conclude il noto stilista Toni Matta.

Torna su
TorinoToday è in caricamento