Giovedì, 5 Agosto 2021
Economia

Ricerca, General Motors finanzia 26 nuovi contratti al Politecnico

Su mobilità sostenibile e veicoli connessi, un investimento da 6 mln

Pierpaolo Antonioli e Marco Gili

Ad un anno dalla firma della lettera d'intenti, General Motors Global Propulsion Systems e il Politecnico di Torino rafforzano la collaborazione decennale su ricerca e formazione con la firma del contratto che consoliderà la collaborazione tra l'azienda e l'ateneo torinese.

Grazie ad esso, General Motors contribuirà, con circa sei milioni complessivi di cui 4 destinati specificamente ai contratti, ai progetti di ricerca del Politecnico sui temi dell'automotive, in particolare con iniziative su tematiche quali il connected vehicle, il big data analytics e le nuove soluzioni di mobilità basate sui concetti di sharing economy.

Nell'ambito di questa rafforzata collaborazione, General Motors finanzierà 26 posizioni di ricercatore della durata di 3 anni presso il Politecnico per lo svolgimento delle attività di ricerca in ambiti strategici e multidisciplinari individuati congiuntamente. Da parte sua il Politecnico metterà a disposizione un'area in fase di costruzione per l'ampliamento del centro GM all'interno della cittadella politecnica. Questi nuovi spazi accoglieranno laboratori all'avanguardia dedicati allo sviluppo di progetti di ricerca sulla mobilità sostenibile.

"Questo accordo - commenta Pierpaolo Antonioli, Amministratore Delegato GM Global Propulsion Systems - non fa che rafforzare il legame di GM con il Politecnico e la città di Torino e ci permette di lavorare sulle tecnologie che stanno trasformando la nostra industria e il nostro accesso alla mobilità. Il veicolo connesso, le propulsioni alternative e l'economia condivisa sono tre fattori che cambieranno totalmente il nostro modo di muoverci sia come individui che come comunità". "La sfida della nuova mobilità - ha concluso Antonioli - può essere vinta solo con l'impegno comune di industria, accademia e istituzioni".

"L'ecosistema di aziende e centri di ricerca che si è costruito attorno alla Cittadella Politenica - ha aggiunto Marco Gilli, Rettore del Politecnico di Torino - è ormai una realtà solida, in grado di mettere a sistema partenariati che hanno un impatto importante sul Territorio. La collaborazione con General Motors Global Propulsion Systems, che ha già portato ottimi risultati ma che oggi si arricchisce di nuove tematiche di ricerca congiunte e di nuovi spazi, è l'esempio di come, in un contesto come questo, la grande industria continui a investire sul Politecnico e su Torino".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricerca, General Motors finanzia 26 nuovi contratti al Politecnico

TorinoToday è in caricamento