Domenica, 25 Luglio 2021
Economia

Approvata la fusione tra Fca e Peugeot: nasce Stellantis, maggioranza agli Agnelli-Elkann

Dividendo condizionato per gli azionisti

La storica sede Fca di corso Agnelli

Fiat Chrysler Automobiles (Fca) e Peugeot S.A. (Psa) si sono unite oggi, lunedì 4 gennaio 2020, formando la nuova maxi-società automobilistica Stellantis. Le rispettive assemblee degli azionisti tenutesi in data odierna hanno approvato la fusione a larghissima maggioranza, con oltre il 99% dei voti a favore dell’operazione. Exor (ossia la famiglia Agnelli-Elkann) sarà l'azionista di maggioranza con il 14,4% dell quote, il doppio di quelle della famiglia Peugeot.

A seguito delle approvazioni assembleari odierne e dell’ottenimento delle ultime autorizzazioni normative nel corso del mese scorso, tra cui in particolare da parte della Commissione Europea e della Banca Centrale Europea, le due società prevedono di perfezionare la fusione il 16 gennaio 2021. La negoziazione delle azioni ordinarie Stellantis avrà inizio lunedì 18 gennaio 2021 sul Mercato Telematico
Azionario di Milano e su Euronext Paris e martedì 19 gennaio 2021 sul New York Stock Exchange.

Fca ha anche annunciato oggi che il consiglio di amministrazione ha dichiarato un dividendo straordinario condizionato di 1,84 euro per azione ordinaria corrispondente ad una distribuzione complessiva di circa 2,9 miliardi di euro. La data di legittimazione a percepirlo per i
titolari di azioni ordinarie Fca sarà venerdì 15 gennaio 2021. Il pagamento è condizionato a un ulteriore annuncio che confermi che tutti i necessari adempimenti societari propedeutici al completamento della fusione sono stati espletati. Tale annuncio è previsto entro mercoledì 13 gennaio 2021. In sua assenza il dividendo straordinario non sarà pagabile.

"Stellantis - dichiara Giorgio Marsiaj, presidente dell’Unione Industriale di Torino - è un fatto epocale. Si tratta, infatti, della fusione di due produttori che hanno fatto con i loro marchi una parte molto significativa della storia dell’automobile. La decisione assunta oggi va nella direzione delle grandi fusioni che tutti gli esperti indicano come necessarie per permettere di migliorare la competitività sui mercati globali. Auspico che anche le imprese torinesi e piemontesi sapranno imitare l’esempio di Fca e Psa, per raccogliere con successo la sfida posta dalla concorrenza internazionale che stimola all’innovazione e al cambiamento".

“Viviamo in un mondo globale - dice il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio - dove unirsi diventa spesso la chiave per evolversi e continuare a crescere. La Fiat prima, Fca dopo e adesso Stellantis sono tappe importanti della storia del Piemonte e del nostro Paese, ma l’obiettivo è che lo siano soprattutto del loro futuro. Che questa nuova realtà sia più forte a livello mondiale è sicuramente un bene, ma deve rappresentare anche una garanzia che gli impegni occupazionali e gli investimenti sul territorio siano confermati e potenziati nel tempo. Perché non può esistere crescita senza ingegno e competenza. Due parole chiave che contraddistinguono le professionalità e la forza lavoro del Piemonte e dell’Italia”.

"La nascita di Stellantis - dice la sindaca Chiara Appendino - rappresenta un’operazione strategicamente importante non solo a livello internazionale, che sicuramente produrrà effetti di rilievo anche per i siti produttivi italiani e per tutta la filiera nostrana dell’automotive. Importante, per il nostro territorio, sarà mantenere gli investimenti programmati e garantire la tutela dei livelli occupazionali negli stabilimenti cittadini e del torinese. Così come sarà rilevante proseguire nello sviluppo e nella realizzazione di progetti innovativi e di grande importanza sia per il sistema economico locale e sia per quello nazionale. Auspico di incontrare presto a Torino l’amministratore delegato del gruppo Stellantis, Carlos Tavares, per, tra le altre cose, potergli presentare le tante eccellenze legate al mondo della ricerca e dell’impresa presenti nel nostro territorio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Approvata la fusione tra Fca e Peugeot: nasce Stellantis, maggioranza agli Agnelli-Elkann

TorinoToday è in caricamento