Economia

Fiat, interviene Chiamparino: "Per Mirafiori preoccupazioni legittime"

L'ex sindaco di Torino ha partecipato ad un incontro della Cisl intervenendo sulla questione Fiat. "Non si capisce perché a Mirafiori non sia ancora partito il progetto Fabbrica Italia"

Ha partecipato ad un dibattito organizzato dalla Cisl e ha parlato dell'attuale situazione della Fiat di Mirafiori l'ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino. "Le preoccupazioni per Mirafiori sono legittime e anche utili - ha detto l'ex primo cittadino del capoluogo piemontese -. Il progetto Fabbrica Italia è partito a Pomigliano, sta partendo a Grugliasco, ma a Mirafiori non si capisce ancora come si concretizzi".

Secondo Chiamparino, "per tornare a conquistare quote di mercato in Europa bisogna fare molta innovazione e aumentare la produttività. Si deve investire in ricerca per fare nuovi modelli e le risorse possono venire o da nuove alleanze o dal rafforzamento dell'assetto azionario del gruppo, o da entrambe le cose. Facile a dire, difficile da realizzare - sostiene l'ex sindaco a proposito di una possibile partnership con Peugeot - basta pensare ai rischi di sovrapposizioni sul piano produttivo".


(Fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat, interviene Chiamparino: "Per Mirafiori preoccupazioni legittime"

TorinoToday è in caricamento