rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Economia Grugliasco

Fiat, c'è l'ok di Marchionne per la Maserati a Grugliasco

Al termine di un colloquio telefonico con il ministro Sacconi, l'amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne ha confermato l'avvio degli investimenti

La fumata bianca infine è arrivata. Al termine di un colloquio telefonico con il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Maurizio Sacconi, l'amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, "ha confermato l'avvio degli investimenti previsti per lo stabilimento di Grugliasco, in provincia di Torino, dove verranno prodotte automobili con il marchio Maserati".

E' quanto si legge in una nota diffusa dal Lingotto in mattinata. "La decisione - si afferma - è stata presa basandosi sulle dichiarazioni del Ministro che ha confermato la determinazione del Governo a rendere operative le misure di interesse aziendale previste dal decreto del 12 agosto scorso". Non ci sono invece ancora certezze su quello che rimane l'investimento più importante, ovvero il miliardo di euro necessario per produrre i Suv nello stabilimento di Mirafiori.

Sacconi è soddisfatto: "L'amministratore delegato di Fiat, nella odierna telefonata, ha espresso un convinto apprezzamento per le norme di sostegno alla contrattazione aziendale che il Governo ha inserito nella manovra all'esame del Parlamento con lo scopo di favorire gli investimenti sostenuti da intese sindacali".

"Marchionne - aggiunge il ministro - ha apprezzato le norme perché garantiscono certezza agli accordi già sottoscritti e ampliano la capacità di quelli futuri. In considerazione di questo contesto istituzionale, la cui definitiva conversione in legge il Governo auspica in tempi brevi, l'ad di Fiat ha garantito la prosecuzione del Programma Fabbrica Italia con immediata priorità all'investimento di Grugliasco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat, c'è l'ok di Marchionne per la Maserati a Grugliasco

TorinoToday è in caricamento