rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Economia Mirafiori Nord

Fiat: "Non siamo più le tute blu di Mirafiori, siamo diventati gli invisibili"

Un'operaia denuncia una situazione che sta peggiorando da un anno a questa parte. "L'unica cosa che non sono riusciti a portarci via è la dignità", firmato "un'operaia invisibile"

Durante l'assemblea di ieri della Fiom, una operaia ha chiesto che potessero essere lette alcune righe che aveva scritto. "Da circa un anno non siamo più le tute blu di Mirafiori, siamo diventati gli invisibili: non ci sentono, non ci vedono, ma noi ci siamo e respiriamo", poche parole ma molto significative messe nero su bianco da Roberta, operaia delle carrozzerie dello stabilimento torinese della Fiat. La lavoratrice dice di guadagnare oggi con la cassa integrazione la stessa cifra di 33 anni fa quando è stata assunta: allora 460.000 lire al mese, da quasi due anni 780 euro. "L'unica cosa che non sono riusciti a portarci via è la dignità", conclude Roberta che invita i colleghi "ad alzare la testa e ad andare avanti". In calce la firma: "un'operaia invisibile ma soprattutto mamma". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat: "Non siamo più le tute blu di Mirafiori, siamo diventati gli invisibili"

TorinoToday è in caricamento