rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Economia

Fiat, Landini (Fiom): "L'Italia rischia di diventare una provincia dell'impero"

Maurizio Landini, segretario del sindacato metalmeccanico: "L'interesse principale è sempre più verso gli Stati Uniti e il Brasile"

La Fiom è fortemente preoccupata per le prospettive future della Fiat in Italia. E' quanto emerge da un'intervista rilasciata all'Ansa dal segretario generale del sindacato metalmeccanico, Maurizio Landini: "L'interesse principale è sempre più verso gli Stati Uniti e il Brasile. La squadra annunciata ieri lo conferma. L'Italia rischia di diventare una provincia dell'impero." E' il nuovo organigramma di vertice del gruppo Fiat-Chrysler a non convincere Landini. "Lo stesso scorporo dell'Auto - osserva Landini - andava in quella direzione. Nonostante il mercato europeo sia quello in maggiori difficoltà, necessiti di investimenti e nuovi modelli, Marchionne sceglie di mantenere il ruolo di responsabile del Nord America. Questo dovrebbe preoccupare tutti, dovrebbero riflettere quelli che hanno steso tappeti rossi su qualunque dichiarazione la Fiat facesse". Polemica la Fiom anche sulla decisione di congelare Fabbrica Italia: "La Fiat non vuole che si applichino le leggi, quelle che tutelano la libertà sindacale. E' un pericolo, una forzatura sul nostro Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat, Landini (Fiom): "L'Italia rischia di diventare una provincia dell'impero"

TorinoToday è in caricamento