Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Fiat, venerdì può arrivare la firma tanto attesa dai lavoratori

Ci sono tutte le condizioni affinché ai lavoratori Fiat venga assicurato un aumento fin dalla busta paga di gennaio di quest'anno. Aumento che sarà superiore ai 35 euro dal rinnovato contratto nazionale

Potrebbero essere buone notizie per i lavoratori della Fiat. Dall'incontro tra l'azienda automobilistica e i sindacati è uscita fuori la possibilità di un aumento in busta paga. Una piccola vittoria per adesso, visto che l'aumento sarà di poco superiore ai 35 euro, ma che comunque rappresenta un primo passo per il contratto nazionale dei metalmeccanici.

Venerdì prossimo ci sarà un nuovo incontro in cui si saprà anche se l'aumento potrebbe già esserci fin dalla busta paga di gennaio di quest'anno. Spero – ha detto Roberto Di Maulo, segretario generale del sindacato autonomo Fismic - che tutte le organizzazioni sindacali concordino su questo obiettivo e che quindi venerdì si possa firmare un buon rinnovo della parte economica del contratto Fiat".

Trovare un accordo già venerdì sarebbe un grosso respiro di sollievo per tutti quei lavoratori che oramai da tempo usufruiscono della cassa integrazione che, comunque, continuerà anche nel 2013. La Fiat ha investito su Melfi, Grugliasco, Pomigliano, Modena e sulla Ferrari e ha confermato quelli per Mirafiori e Cassino.

"Non è una partita semplice, ma entro gennaio dobbiamo chiudere. Pensare di fare l'accordo venerdì è ottimista". Lo afferma Rocco Palombella, segretario generale della Uilm a proposito del rinnovo del contratto Fiat. "La situazione del settore auto è grave - spiega - ma non devono essere solo i lavoratori a pagare la crisi. I contratti devono dare la possibilità di recuperare il potere d'acquisto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat, venerdì può arrivare la firma tanto attesa dai lavoratori

TorinoToday è in caricamento