menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiat Chrysler, è crollo record di immatricolazioni a causa del lockdown da Coronavirus

Il Governo: "Sì al prestito, ma a determinate condizioni"

Continuano a registrarsi i danni in economia causati dal Covid. E' infatti crollo record delle immatricolazioni di auto in Europa e tra le case costruttrici più colpite c'è Fiat Chrysler Automobilies. Il gruppo ha infatti segnato, nel mese di aprile, un calo delle immatricolazioni dell'87,7%: esattamente di 10.952 unità. Con una flessione della quota di mercato dal 5,4% al 6,3% dell'anno precedente, anche se va sottolineato che il mercato in questione era già debole prima

E intanto fa fatica a calmarsi la polemica a proposito del prestito da 6.3 miliardi di euro chiesto da Fca, dalla stessa sede torinese, a Intesa San Paolo. Proprio poche ore fa, il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, rispondendo quindi a sindacati e forze politiche, ha chiarito che per il prestito con garanzia statale sono indispensabili alcune condizioni "aggiuntive e stringenti". Tra queste, l'impegno da parte del gruppo a produrre in Italia, a mantenere i livelli occupazionali, investire e potenziare il piano di investimenti nel nostro paese. Intanto il titolo di Fca in borsa, a Piazza Affari, ha aperto la settimana in forte rialzo, balzando a +8,19% a 7,79 euro. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento