menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Asl e Comune assumono i lavoratori in esubero della casa di riposo

Il futuro dei dipendenti in esubero dell'Opera Pia Lotteri sono stati oggetto di una riunione comunale. Trovata una soluzione al problema: nei prossimi mesi saranno assunti da Comune e Asl

Una mattinata di riunione congiunta tra le Commissioni consiliari Lavoro e Sanità ha portato ad un importante decisione che riguarda i 16 dipendenti in esubero dell’Opera Pia Lotteri. E' stato stabilito che tra febbraio e marzo di quest’anno, con una procedura di mobilità, tredici lavoratori e lavoratrici saranno assunti da diverse ASL e Aziende ospedaliere, gli altri tre entreranno a far parte degli organici del Comune di Torino.

La soluzione rientra in un protocollo d’intesa stipulato nei giorni scorsi tra Comune, Regione Piemonte, ASL e mette fine alle preoccupazioni sorte nei mesi scorsi sul destino dei sedici dipendenti. La decisione presa ha soddisfatto i presidenti delle due Commissioni consiliari Gianni Ventura (Lavoro) e Lucia Centillo (Sanità).

Contemporaneamente all'assunzione dei 16 dipendenti, il commissario dell’IPAB Opera Pia Lotteri, Paolo Giunta, ha comunicato che l’ente dovrebbe essere definitivamente estinto entro il marzo prossimo. A gestire la casa di riposo di via Villa della Regina è subentrato il gruppo GVM.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento