De Tomaso: cig agli sgoccioli, il curatore chiede una proroga

Giovedì 4 settembre scadrà la proroga della cassa integrazione scaduta a inizio maggio. Il curatore fallimentare ha chiesto un'ulteriore proroga per verificare due offerte

Manifestazioni, parole, promesse e speranze di questi ultimi mesi rischiano di spegnersi giovedì notte per i lavoratori della De Tomaso.

Il 4 settembre infatti scadrà la cassa integrazione, rinnovata lo scorso maggio con l'obiettivo di trovare un'acquirente per l'azienda automobilistica di Grugliasco. Compratore che però ancora non si è trovato, nonostante ci siano due offerte da parte della Lotus e da parte di una società cinese.

Per giovedì è previsto un importantissimo incontro al ministero del Lavoro, a cui parteciperanno i rappresentanti dei ministeri del Lavoro e dell'Economia, degli assessorati al Lavoro del Piemonte e della Toscana e i sindacati. Sarà uno dei tavoli più tesi dagli ultimi mesi perché si discuterà - e le ore sono davvero poche - di una nuova proroga della cassa integrazione, chiesta direttamente dal curatore fallimentare al fine di verificare e, nel caso valutare, le offerte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la Fiom la situazione della De Tomaso è emblematica del periodo di crisi che ha passato e che sta attraversando l'Italia. La speranza è che l'ultima proroga della cassa, se ci sarà, possa essere funzionale alla costruzione di un'ipotesi industriale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insetti in casa: la scutigera, l'insetto (utilissimo) che mangia gli altri insetti

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • L'eclissi penombrale della Luna Fragola: questa sera il vero spettacolo è nel cielo

  • Tempesta sul Torinese: zone allagate, paesaggi imbiancati e numerosi disagi

  • Piemonte riaperto da mercoledì in entrata e uscita, stop all'obbligo di mascherine all'aperto

  • Tragedia nel palazzo: morto dopo essere caduto nel vano ascensore

Torna su
TorinoToday è in caricamento