De Tomaso, Chiarlie (Fim Cisl): "Situazione più grave di quanto dicono i giornali"

Il 4 dicembre Chiamparino in Regione per parlare della crisi occupazionale di molte aziende, tra le quali la De Tomaso

Si svolgerà il prossimo 4 dicembre l'incontro in Regione Piemonte con il presidente Sergio Chiamparino sulle crisi occupazionali tra cui quella della De Tomaso di cui una parte degli 800 ex dipendenti vedrà scadere la mobilità a fine anno senza alcuna prospettiva di ricollocazione. 

A darne notizia è il segretario Fim Cisl di Torino Claudio Chiarle. "Da alcuni giorni televisioni e giornali rilanciano la notizia che ai lavoratori De Tomaso sta scadendo la cassa integrazione. Purtroppo non è così - afferma Chiarle -. I lavoratori De Tomaso sono ormai da un anno in mobilità e c'è molta rabbia nel sentire notizie che non corrispondono al vero, ci sollecitano i lavoratori De Tomaso, soprattutto del Canavese - prosegue il Segretario FIM, Chiarle - perché ci sentiamo beffati e presi in giro per l'ennesima volta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento