Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Nel Piemonte in crisi resistono le imprese femminili: "Straordinaria energia"

In tutto le imprese femminili sono 111.381: 8.108 sono straniere (in aumento rispetto all'anno precedente) e 12.585 'under 35'(in calo rispetto al 2011)

Anche le imprese femminili piemontesi sono messe a dura prova dalla crisi, ma nel complesso resistono: nel 2012 il calo è stato solo dello 0,27% ed è stabile la loro quota sul totale delle aziende iscritte al Registro imprese delle Camere di commercio piemontesi, pari al 24,1% nel 2012, incidenza lievemente superiore rispetto a quella nazionale (23,5%).

In tutto le imprese femminili sono 111.381: 8.108 sono straniere (in aumento rispetto all'anno precedente) e 12.585 'under 35'(in calo rispetto al 2011). Il turismo è il settore che ha registrato la variazione percentuali più consistente (+2,26%), seguito dalle costruzioni (+1,01%) e dagli altri servizi (+0,33), mentre sono negative le variazioni rilevate dall'agricoltura (-2,96%), dal commercio (-1,59%) e dall'industria in senso stretto (-1,42%).

"La sostanziale tenuta delle imprese femminili di fronte a questa crisi - commenta Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere Piemonte - dimostra che le donne sanno affrontare con straordinaria energia anche le difficoltà maggiori". (ANSA)

Famiglia stroncata dalla crisi: in 4 vivono in mezzo ad una strada

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel Piemonte in crisi resistono le imprese femminili: "Straordinaria energia"

TorinoToday è in caricamento