Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Inchiesta sul prezzo del pane in Italia: a Torino si risparmia

Con la media di 2,44 euro al chilo si può ammettere che a Torino il pane costi meno rispetto alle media nazionale, attestata sui 2,69 euro al chilo. La città più cara è Milano, la più conveniente Napoli

A Torino il pane costa meno rispetto alla media nazionale. Il dato si rileva da un'indagine sul prodotto-base della dieta mediterranea da parte di Altrocunsumo, che ha coinvolto 138 punti vendita, tra panetteria, supermercati e ipermercati di 10 grandi città italiane.

Il 90% degli italiani consuma pane tutti i giorni. Per averlo in tavola spendiamo fino a 270 euro l’anno a testa. Alimento sempre più costoso, se è di tipo speciale arriva a costare oltre 6 euro al chilo a Bologna. Solo Napoli resiste al caro-mollica. Ovviamente il prezzi variano da regione a regione, oltre che da vari tipi di pane.

A Torino per un chilo di pane si spende in media 2,44 euro contro i 2,66 della media nazionale. AL supermercato comunque si risparmia in media di 55 centesimi: infatti se con 2,60 euro ci portiamo a casa un chilo di pane in panetteria, altrettanto faremo al supermercato e ipermercato con 2,05 euro.

Tra le altre città Milano è in assoluto il luogo dove la pagnotta costa di più, minimo 3,94 euro al chilo, mentre Napoli è la più economica: 1,70 euro per kg. Scegliendo il tipo più caro in metà delle città dell’inchiesta – Genova, Milano, Padova, Bologna e Firenze si arriva a spendere più di 5 euro al chilo.

Tabella di Altroconsumo

475250_SourceUri-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sul prezzo del pane in Italia: a Torino si risparmia

TorinoToday è in caricamento