Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia Barriera di Milano / Via Sandro Botticelli, 85

Apre il nuovo superstore Coop: quartiere riqualificato, creati posti di lavoro

Nel progetto: negozi, parcheggi e una zona residenziale

Nova Coop inaugura il nuovo superstore dal format innovativo in via Botticelli e contribuisce così alla riqualificazione di un intero quartiere. Trascorsi quasi 27 anni dall'acquisizione dell'area, che originariamente ospitava l'Alfa Romeo, e dopo una serie infinita di stalli e stop burocratici nell'avvicendarsi delle varie amministrazioni comunali, finalmente è arrivata l'accelerata. "Due anni fa c'è stata la svolta - ha confidato il presidente di Nova Coop, Ernesto Dalle Rive - e domani (giovedì 29 novembre, ndr), "Botticelli", un negozio semplice, innovativo sotto tanti punti di vista e bello, apre le sue porte al pubblico".

L'impatto positivo sul quartiere

Si tratta di 8500 metri quadrati di superficie a pochi metri da piazza Derna, distribuiti su un unico piano, di cui circa 3500 dedicati all'iperstore Coop, dotato anche di parcheggi interrati con la predisposizione per le auto elettriche. Ma il progetto, che nei quasi 27 anni di "gestazione" è stato necessariamente adeguato ai tempi odierni (inizialmente, era prevista la costruzione di una torre alta più di 60 metri che però è stata sostituita con un altro disegno, ndr), prevede ancora la sistemazione del piazzale con un'ulteriore realizzazione di spazi commerciali (2000 mq) e residenziali (2500 mq). Per non parlare del miglioramento della viabilità: alcune modifiche, previste dal progetto, consentiranno infatti di raggiungere facilmente corso Giulio Cesare, evitando il traffico di piazza Derna. 

Innovazione 

Oltre alla valorizzazione del marchio Coop, è l'innovazione l'asse portante del nuovo format di vendita impiegato nel superstore Botticelli: qui l'obiettivo è quello di facilitare, arricchire e velocizzare la spesa del cliente attraverso il digitale, grazie all'impiego di dispositivi tecnologici di ultima generazione. I reparti di gastronomia, il corner bar e l'angolo sushi sono dotati di totem touch screen "Zero Attesa" dove poter ordinare i prodotti nelle quantità desiderate e ritirarli al termine della propria spesa, senza dover attendere al banco.

Inoltre, nel superstore, grazie alla geolocalizzazione e a un totem informativo all'ingresso, è possibile individuare in breve tempo fra gli scaffali, il prodotto cercato, riducendo ulteriormente il tempo dedicato agli acquisti. E poi c'è la comodissima cassa servizi posta all'ingresso, dove poter comodamente e in pochi secondi, tramite operazione elettronica, pagare da sé le proprie bollette.  


Il vantaggio in termini occupazionali 

E la ricaduta positiva del nuovo superstore arriva anche in termini occupazionali. All'interno del negozio, ci sono 214 persone impiegate delle quali il 70% sono nuove assunzioni e il restante 30 è rappresentato da trasferimenti da diversi punti vendita. Il piano prevede inoltre, oltre all'investimento di Nova Coop in 5000 ore di formazione per i suoi dipendenti con l'obiettivo di avere un personale altamente qualificato e sempre aggiornato, una crescita professionale dei singoli con il passaggio dalla qualifica di addetto vendita a capo o specialista. Inoltre c'è stato un incremento di full time dell'11% rispetto a strutture di simili dimensioni, per accrescere il senso di appartenenza e fidelizzazione del personale. Nova Coop aprirà a Giaveno, in primavera, un altro superstore così come presto anche in corso Novara, a Torino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il nuovo superstore Coop: quartiere riqualificato, creati posti di lavoro

TorinoToday è in caricamento