Crisi alla Maserati: contratto di solidarietà per oltre 1500 dipendenti

Un esubero dichiarato di 933 lavoratori

La Maserati a Grugliasco

Dopo l'Embraco e Italiaonline, arriva un'altra brutta notizia per il mondo del lavoro. Contratti di solidarietà per sei mesi, per quasi tutti i lavoratori della Maserati di Grugliasco. La direzione dell'azienda ha comunicato alle rsu l'avvio del provvedimento a partire da aprile, per 1582 dipendenti su un totale di 1683, con una diminuzione media massima dell'orario lavorativo del 59%. Un esubero dichiarato di 933 lavoratori. 

 "La situazione  è molto più che allarmante - dicono Federico Bellono segretario generale della Fiom di Torino e Edi Lazzi responsabile della Maserati per la Fiom -. Dopo la carrozzeria di Mirafiori adesso tocca anche alla Maserati di Grugliasco. Non è certo un buon segno in quanto l'azienda ha la certezza che l'uso degli ammortizzatori non è destinato a cessare". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contratto di solidarietà alla Maserati subentra alla cassa integrazione ordinaria: nel 2017 i giorni di cassa integrazione sono stati 62 su 220 lavorabili e nel 2018 si è arrivati già a 30 giorni su 63.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento