Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Economia

La frutta e verdura con piccoli ‘difetti estetici’ direttamente a casa: arriva a Torino il delivery anti-spreco

L’idea di Babaco Market  per aumentare la consapevolezza dell’importanza di un consumo più sostenibile

Frutti e ortaggi con piccole deformazioni, difetti di buccia, troppo grandi o troppo piccoli. La grande distribuzione li giudica seguendo dei canoni estetici precisi e li scarta, anche quando sono freschissimi e di stagione, contribuendo ad aggravare l’enorme problema dello spreco di cibo. Il business di Babaco Market si basa proprio sulla vendita di questi prodotti 'fuori dall'ordinario' per combattere lo spreco che si genera sul mercato.

Perseguendo la sua mission, nel primo anno di vita, tramite un servizio in abbonamento che è già attivo in oltre 50 comuni da Milano all'hinterland, Monza, Brianza e nella provincia di Varese con Busto Arsizio e limitrofi, ha contribuito a salvare circa 140 tonnellate di frutta e verdura e a evitare che venissero immesse nell’atmosfera 350 tonnellate di CO2. Attualmente, collabora con 100 produttori sparsi su tutto il territorio nazionale.

In linea con la mission anti-spreco del brand, Babaco Market ha deciso di limitare al massimo l’utilizzo dei materiali di imballaggio e della plastica, per questo tutte le Babacobox sono 100% plastic free. Babaco Market ha scelto Torino per allargare i suoi confini oltre la Lombardia.

Come funziona

Babaco Market è un servizio su abbonamento che rende disponibili frutta e verdura sempre freschissima e di stagione direttamente a casa dei consumatori. Iscriversi è molto semplice: accedendo al sito, l’utente può abbonarsi a una Babacobox di frutta e verdura di stagione, di diverse misure, e può scegliere di riceverla direttamente a casa con frequenza settimanale o bisettimanale. La frutta e la verdura delle Babacobox sono sempre di stagione e provengono da agricoltori attenti alla qualità e agli standard di coltivazione, piccoli produttori e presidi slow food in tutta Italia, contribuendo anche alla salvaguardia della tradizione gastronomica locale italiana. Le selezioni settimanali vengono fatte in base alle disponibilità cercando sempre di garantire la massima varietà di prodotti e il rispetto della stagionalità degli alimenti.

“Babaco Market nasce con il duplice obiettivo di costruire una filiera eCommerce sostenibile e supportare il comparto agricolo italiano, contribuendo a generare valore sia dal punto di vista del raccolto, che a oggi rischia di essere perso perché non soddisfa i requisiti estetici della distribuzione, o sia valorizzando le piccole produzioni che farebbero fatica a trovare sbocco commerciale sui canali di distribuzione mainstream”, commenta Francesco Giberti, CEO e Founder di Babaco Market, e continua: “Siamo lieti di annunciare oggi il nostro arrivo a Torino e di espandere i nostri valori di sostenibilità e di lotta contro lo spreco alimentare in un’altra regione del Nord Italia come il Piemonte”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La frutta e verdura con piccoli ‘difetti estetici’ direttamente a casa: arriva a Torino il delivery anti-spreco

TorinoToday è in caricamento