rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Economia Grugliasco / Via Rivalta, 30

L’esoscheletro torinese che trasforma il lavoratore manuale in “supereroe”

La Comau presenta MATE

L’azienda torinese COMAU, del gruppo FCA e con sede a Grugliasco, ha presentato MATE, un esoscheletro indossabile destinato a rivoluzionare la vita dei lavoratori manuali sottoposti a stress fisici notevoli, proteggendone muscoli e ossa e aiutandoli nei movimenti pesanti e ripetitivi delle attività quotidiane. In pratica, grazie a questo esoscheletro il lavoratore avrà un supporto che lo aiuterà a compiere sforzi fisici nel modo più efficace possibile.

Comau, leader mondiale nel settore dell’automazione industriale avanzata, è in questi giorni presente ad Automatica, il salone internazionale per l’Automazione e la Meccatronica in corso a Monaco di Baviera. Ed è in Germania che la Comau presenta MATE, il suo primo innovativo esoscheletro indossabile: progettato per migliorare la qualità del lavoro in modo efficiente e altamente ergonomico fornendo un’assistenza costante e avanzata al movimento dell’operatore durante l’esecuzione di operazioni ripetitive o quotidiane.

L’esoscheletro MATE Fit for Workers utilizza un’avanzata struttura passiva a molle che assicura un supporto posturale leggero, traspirante ed estremamente efficace, e – altra buona notizia – senza bisogno di impiegare batterie, motori elettrici o altri dispositivi soggetti a guasti. Inoltre, è compatto ed è stato progettato secondo criteri di ergonomia nell’ambito di una partnership stretta con ÖSSUR, leader nel settore dei dispositivi ortopedici non invasivi, e IUVO, azienda spin-off dell’Istituto di BioRobotica (Scuola Superiore Sant’Anna) specializzata in tecnologie indossabili. MATE è in grado di replicare accuratamente qualsiasi movimento della spalla, mentre aderisce al corpo come una “seconda pelle”.

I principali vantaggi dati dall’uso di MATE consistono nella riduzione dell’attività muscolare delle spalle, per alcuni muscoli sino al 50%, fattore che consente agli utilizzatori di compiere le stesse operazioni con minor fatica e quindi di aumentare la qualità e la precisione di operazioni ripetitive, ma soprattutto la qualità del lavoro degli utilizzatori.

MATE è il primo di una serie di tecnologie robotizzate indossabili che Comau sta sviluppando e commercializzando in partnership con IUVO e Össur. Un aspetto fondamentale di questa collaborazione è il desiderio congiunto di fare progredire ed evolvere la collaborazione tra l’uomo e la macchina, in diversi settori, tra cui quello biomedicale, della produzione industriale e il campo consumer.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’esoscheletro torinese che trasforma il lavoratore manuale in “supereroe”

TorinoToday è in caricamento