menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La firma dell'accordo

La firma dell'accordo

La Cina punta sulla tecnologia torinese: acquisito l’80% della Blue Engineering

Per CRRC questo è un punto di partenza. Per il futuro l'obiettivo è sviluppare in Piemonte un polo tecnologico della mobilità

Il colosso cinese CRRC, il più grande costruttore al mondo di materiale rotabile, attraverso CRRC Tangshan (azienda della holding) sbarca in Piemonte con CMC, costruttore di infrastrutture, e la sede italiana della multinazionale Genertec, operante in ambito tecnologico.

Insieme, rispettivamente con il 60, 15 e 5 per cento, hanno acquisito l’80% della Blue Engineering, società di Rivoli specializzata in progettazione e ingegnerizzazione per ogni tipo di veicoli nel settore ferroviario: treni ad alta velocità, trasporto regionale, intercity, metropolitane e tram.

Le compresenze ingegneristiche della Blue Engineering, inserite nel contesto di una filiera forte e articolata, hanno convinto le 3 società leader in Cina e nel mondo, a puntare sul Piemonte e a insediarsi attraverso l’acquisto che porta con sé un ampio progetto di crescita.

Per CRRC questo è un punto di partenza, per il futuro l’obiettivo è infatti sviluppare in Piemonte un polo tecnologico della mobilità a partire dal settore ferroviario e abbracciando auto e aerospazio. Riconoscendo infatti le esperienze e capacità di Blue Engineering in questi comparti, la società cinese intende alimentare la diversificazione individuando ulteriori partner in Cina e in Italia. 

“Questa acquisizione si traduce per noi in un valore d 60.000 giorni uomo – spiega Mohammed Eid, amministratore delegato della Blue - e già oggi ci garantisce commesse per i prossimi 4 anni, tanto che da 112 dipendenti siamo passati a 180 e la prospettiva è di raddoppiare entro il quadriennio”.

“Crediamo nella Blue e nell’Italia come Paese – aggiungono i partner cinesi – attraverso questa operazione riteniamo che la Blue possa diventare anche la nostra porta di accesso al mercato Europeo e allo stesso tempo intendiamo aiutare la Blue a svilupparsi ulteriormente grazie al mercato cinese”.

Il piano di crescita della Blue Engineering sul mercato cinese è stato accompagnato attraverso i Progetti Integrati di Filiera finanziati dalla Regione Piemonte e dal sistema camerale e gestiti da Ceipiemonte.
 

Con un fatturato di 27 miliardi di euro CRRC è in testa alle classifiche dei costruttori di veicoli ferroviari, con un ampio distacco sui suoi competitor. CMC, contractor cinese per grandi opere infrastrutturali, è parte di China General Technology Group, Genertec, multinazionale cinese controllata direttamente dal Governo Centrale e specializzata in processi di trasferimento tecnologico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

A Collegno campi di colza in fiore: cosa sono e a cosa serve la colza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento