Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Economia Grugliasco

Torna la cassa integrazione allo stabilimento Maserati di Grugliasco

Lo stabilimento tornerà ai dieci turni settimanali al posto degli attuali dodici, ma per la Fiom si tratta di un buon risultato: "Abbiamo evitato la cassa a zero ore e questo è positivo"

Alla Maserati torna la cassa integrazione. Saranno diminuiti i turni settimanali, passeranno da 12 a 10, e si tornerà a lavorare dal lunedì al venerdì con l'utilizzo della cassa integrazione con un'alternanza di tre settimane di lavoro e una settimana di cassa fino alle ferie estive. Sarà interessato lo stabilimento della Maserati di Grugliasco: l'annuncio è arrivato dall'azienda ai sindacati a cui è stato spiegato che alla base della decisione ci siano scelte di stabilizzazione della produzione. Lo stabilimento però non si fermerà in quanto il provvedimento sarà a rotazione e toccherà per ogni settimana il 25 per cento del totale della forza lavoro. 

"A fronte del dato negativo di una riduzione dei programmi produttivi e dei conseguenti volumi - spiegano in una nota il segretario Fiom, Federico Bellono, ed Edi Lazzi, responsabile Fiom di Collegno - la Maserati ha deciso di sospendere l'utilizzo dei 12 turni e di effettuare settimanalmente la cassa integrazione. Questa soluzione, se applicata correttamente e in modo omogeneo permetterà una rotazione equa tra tutti i lavoratori e dovrebbe evitare che ci siano lavoratori penalizzati rispetto ad altri, dall'utilizzo di questo strumento. Inoltre in questo modo si eviterà il ritorno in cassa integrazione a zero ore dei 500 addetti distaccati dalla Carrozzeria e dagli altri stabilimenti del Gruppo".

"Alla luce di ciò ci auguriamo che la messa in produzione del modello Maserati Levante per Mirafiori - concludono - venga accelerata e che in prospettiva arrivi anche un ulteriore modello per garantire il rientro al lavoro di tutti i dipendenti anche perché al momento ancora la gran parte degli addetti di Mirafiori sono in cassa integrazione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna la cassa integrazione allo stabilimento Maserati di Grugliasco

TorinoToday è in caricamento