Domenica, 17 Ottobre 2021
Economia

Aumentano le ore della cig in Piemonte, +79,3% a novembre

Le ore di cassa integrazione richieste nel mese di novembre in Piemonte sono state 20.458.734, in crescita del 79,3% rispetto ad ottobre. "I dati confermano che il peggio non è ancora passato"

Sono dati preoccupanti quelli diramati quest'oggi dal sindacato Uil. Riguardano le ore di cassa integrazione richieste in Piemonte nel mese di novembre, le quali sarebbero oltre 20 milioni, in crescita del 79,3% rispetto ad ottobre (-28,5% ordinaria, +267% straordinaria, -0,3% in deroga).

 

I lavoratori interessati sono stati complessivamente 120.345 con un aumento di 53.208 rispetto ad ottobre. L'andamento delle ore richieste è stato il seguente: Torino +121,3%, Cuneo +80,5%, Vercelli +37,9%, Alessandria +34,4%, Novara -24,5%, Verbania -28,6%, Asti -44,9%, Biella -59,4%. Maglia nera per il capoluogo piemontese, che risulta la città d'Italia che fa maggior ricorso agli ammortizzatori sociali, davanti a Milano (6.115.23).

"I dati - dichiara Gianni Cortese, segretario generale Uil Piemonte - confermano che il peggio non è ancora passato. Le professioni di ottimismo sulla ripresa alle porte, sempre di parte politica, sono smentite dalla dura realtà. E' la descrizione del distacco esistente tra istituzioni e un Paese sempre più disilluso e arrabbiato. La legge di stabilità rappresenta solo l'ultima delle occasioni sprecate per cercare di dare una scossa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentano le ore della cig in Piemonte, +79,3% a novembre

TorinoToday è in caricamento