Economia

E' tempo di crisi, la provincia di Torino è la più cassintegrata d'Italia

Il dato si riferisce al mese di novembre. Nella provincia di Torino sono state oltre 7,3 milioni le ore di cassintegrazione, con un aumento dell'oltre l'11% in Piemonte. "Una tempesta che si è abbattuta sul nostro sistema"

Torino è la provincia più cassaintegrata d'Italia con 7,3 milioni di ore nell'ultimo mese. Le ore di cassa integrazione in Piemonte sono aumentate complessivamente a novembre dell'11,3% rispetto al mese precedente mentre i lavoratori interessati sono saliti dai 62.945 di ottobre a 70.038. E' quanto emerge dal Rapporto della Uil, che delinea una diversa situazione nelle province, con un forte aumento a Torino (+31%) e un calo a Verbania (-0,7%), Alessandria (-20%), Asti (-34,1%) e Biella (-56,8%).


"Dall'inizio della crisi - dichiara Gianni Cortese, segretario generale della Uil Piemonte - sono 3 miliardi le ore di cassa integrazione richieste in Italia dalle imprese: una tempesta che si è abbattuta sul nostro sistema economico senza salvare alcun settore e alcun territorio. I dati di novembre confermano come l'area più industrializzata del Paese paghi pesantemente le difficoltà della nostra economia. Il prossimo futuro, anche per gli effetti recessivi della manovra varata dal governo Monti, rischia di essere drammatico dal punto di vista del lavoro. Continueremo a chiedere maggiori certezze per le decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori, vittime delle crisi aziendali, fuori dal sistema produttivo e posti in mobilità, che rischiano con le nuove norme pensionistiche di rimanere, anche per anni, senza reddito. Sono sempre più urgenti vere politiche economiche per lo sviluppo, accompagnate da una ridefinizione del sistema delle tutele". (Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' tempo di crisi, la provincia di Torino è la più cassintegrata d'Italia

TorinoToday è in caricamento