Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

Cassa in deroga, è allarme in Piemonte: "Ultimi mesi del 2012 a rischio"

L'assessore regionale Porchietto invoca il Governo affinché arrivino nuove risorse. "Attendiamo risposte che non arrivano e questo non ci rassicura"

L'assessore regionale al Lavoro, Claudia Porchietto, ha lanciato un allarme sulla situazione preoccupante in cui versa il Piemonte riguardo la cassa in deroga. "I soldi per pagare la cassa in deroga ai lavoratori sono finiti - dice Porchietto -. Non sappiamo che cosa aspetti il ministero del Lavoro ad attribuirci la nuova tranche di risorse, che abbiamo a più riprese sollecitato, come ha fatto la settimana scorsa con altre Regioni. Vorrei ricordare che a differenza di altre realtà il Piemonte ha già ottemperato a tutti gli obblighi che aveva assunto".


Il rischio a cui si va incontro è quello di non poter finanziare la cassa in deroga degli ultimi mesi del 2012. "Il ministro ha più volte assicurato pubblicamente - spiega Porchietto - che le risorse disponibili avrebbero coperto l'intera annualità. Attendiamo risposte che non arrivano e questo non ci rassicura nel momento in cui si apre il confronto con il ministero per rinnovare l'accordo Stato-Regioni sulla cassa in deroga 2013".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa in deroga, è allarme in Piemonte: "Ultimi mesi del 2012 a rischio"

TorinoToday è in caricamento