Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

Cassa in deroga, presentato nuovo sistema per accelerare pratiche

L'obiettivo del nuovo software, presentato dalla Regione, è quello di ridurre i tempi di autorizzazione e di percezione dell'indennità per i lavoratori

Claudia Porchietto, assessore regionale al Lavoro

A metà febbraio diventerà operativo il nuovo software messo a punto dalla Regione Piemonte per la cassa integrazione in deroga per l'anno 2013. L'investimento si è reso necessario al fine di facilitare la fase di presentazione delle domande e, soprattutto, per ridurre la necessità di integrazioni/correzioni in fase istruttoria.

“Ridurre i tempi di autorizzazione e di percezione delle indennità per i lavoratori in Cigd. È questo l’obiettivo del nuovo software", ha detto l'assessore regionale al Lavoro, Claudia Porchietto. L'aggiornamento si è reso inoltre necessario per dare attuazione alle nuove regole concordate con le parti sociali nell'Accordo messo a punto lo scorso 20 dicembre.

“Nei prossimi giorni sarà anche pubblicata la circolare congiunta Regione/INPS - anticipa Porchietto -. Rimangono ferme le preoccupazioni più volte espresse rispetto alla attuale dotazione finanziaria  sul 2013. Sarà, credo, uno dei primi compiti del nuovo Governo farsi carico di reperire risorse sufficienti per la copertura dell'intera annualità”.

Con il nuovo sistema si dovrebbe risolvere uno dei problemi maggiori avuti per le domande presentate nell'ultimo anno, quello del conteggio delle giornate già richieste.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassa in deroga, presentato nuovo sistema per accelerare pratiche

TorinoToday è in caricamento