Chiude l’unico stabilimento in Italia del caffè Hag e Splendid: 57 licenziamenti

La JDE trasferisce la produzione all’estero. Sigle sindacali: “Scelta scellerata”

Immagine di repertorio

E’ stato di agitazione per le sigle sindacali Flai Cgil e la Uila Uil di Torino, unitamente alla rsu dello stabilimento Jde di Andezeno, a seguito della comunicazione da parte della proprietà di chiudere il sito produttivo con il conseguente licenziamento di tutti i 57 dipendenti. Le produzioni verranno spostate, nel 2019, negli altri stabilimenti europei. 

 La JDE ha annunciato di attivare già da oggi l’apertura della procedura di licenziamento collettivo e la cessazione di tutte le attività dal 1 gennaio 2019. Le Organizzazioni Sindacali “ritengono che la scelta di chiudere il sito produttivo sia una scelta scellerata” e aggiungono: “In quello stabilimento si producono due prodotti storici per il mercato italiano, il caffè Splendid e l’HAG”.

 FLAI CGIL, UILA UIL e RSU chiedono l’immediato ritiro dell’apertura della procedura di licenziamento collettivo, chiedono di riaprire un tavolo sindacale per  trovare soluzioni e risposte che prevedano il mantenimento  dell’occupazione nell’unico stabilimento SPLENDID e HAG in Italia, quello di Andezeno. 

Indetto lo sciopero 

Continuano le sigle sindacali: “Già da subito si indice lo sciopero per tutti i turni per i giorni 25 e 26 settembre e contestualmente chiederemo l’attivazione dei tavoli istituzionali, a partire dalla Regione Piemonte”  
Andezeno azienda caffe Jde caffe hag splendid (2)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane si toglie la vita sparandosi un colpo di pistola

  • Tempo libero, cosa fare a Torino e dintorni sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Dal Torinese, il denaro veniva "ripulito" dopo un giro per il mondo: fratelli imprenditori nei guai

  • Nel garage nascosta la merce del noto supermercato: un denunciato

  • Guidava il furgone (privo di revisione e assicurazione) senza cintura e con il telefonino all'orecchio

  • Auto in fiamme nella notte: distrutti 5 veicoli in sosta

Torna su
TorinoToday è in caricamento