menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bricolage, il Piemonte è la regione italiana con meno appassionati

Solo il 42,8% ha dichiarato di occuparsi di riparazioni e fai da te. In testa alla classifica c'è la Calabria

Sempre più amato dagli italiani in generale, il bricolage non riesce ancora a fare breccia nel cuore dei piemontesi. A dirlo è ManoMano.it, portale web dedicato alla vendita online di materiali per bricolage e giardinaggio, che di recente ha svolto un sondaggio sulla propensione al bricolage degli italiani.

Dalle risposte è emerso come la regione fanalino di coda sia proprio il Piemonte, dove gli appassionati di bricolage si attestano solo al 42,8%. Una classifica dominata dalla Calabria, dove addirittura il 100% degli intervistati ha dichiarato di occuparsi di fai da te e riparazioni domestiche. Prendendo in esame esclusivamente le macro-aree della penisola, vediamo il Sud al primo posto con l'86% di appassionati, seguito dal Centro con il 72% e infine dal Nord con il 51,5%. 

Scendendo invece nello specifico delle attività svolte, vediamo come gli ambiti più gettonati per le riparazioni casalinghe e i progetti di bricolage siano quelli più tradizionali: dal montare i mobili (86,3%), al giardinaggio (60,8%) e alla decorazione (56,9%), anche se quasi la metà degli intervistati ha dichiarato di occuparsi di riparazioni di idraulica ed elettricità.

Per coloro che invece amano creare oggetti e progetti con le proprie mani, al primo posto c’è la lavorazione del legno (56,3%), seguita dalle ristrutturazioni (33,3%) e dal decoupage (31,3%), mentre sono meno esplorate ceramica (6,3%) e modellistica (12,5%). 

Il principale luogo di acquisto delle materie prime rimane ancora il negozio fisico, principalmente la grande distribuzione (61,6%), mentre solo l'8,2% effettua i propri acquisti online. Tuttavia, oltre un intervistato su tre ha detto di cercare sul web consigli e suggerimenti per acquistare i prodotti.

Infine, la spesa annua è di circa 50 euro per quasi la metà degli intervistati. Solo uno su cinque ha infatti rivelato di spendere più di 100 euro in un anno.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento