rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Economia Via Alfieri

Borse di studio, Cattaneo: "E' un periodo di crisi, ma ne parleremo"

Gli studenti in protesta davanti alla sede del Consiglio regionale sono riusciti ad incontrare il Presidente Valerio Cattaneo, che ha garantito che girerà la questione all'assessore competente

Nella pausa dei lavori in Coinsiglio regionale, il presidente Valerio Cattaneo ha incontrato alcuni studenti universitari che protestavano fuori da Palazzo Lascaris contro il taglio delle borse di studio. La richiesta arrivata dagli studenti è che che la Regione Piemonte versi gli otto milioni di euro mancanti per le borse dei 12.500 studenti che ne hanno diritto. "Da dieci anni - ha spiegato Vincenzo Laterza, esponente del Cda di Edisu - garantiamo ai borsisti, studenti meritevoli con redditi bassi, il 100% della borsa di studio per serve per pagare le tasse, la residenza in collegio o l'affitto, e la mensa. Quest'anno siamo in grado di coprire la spesa solo per il 60% degli idonei". "Faremo presente già oggi la vostra situazione all'assessore competente - ha assicurato il presidente del Consiglio regionale, Valerio Cattaneo - siamo in un periodo di crisi, ma spero che all'interno del bilancio ci sia la possibilità concreta di trovare i fondi che servono a far studiare i giovani con ottimi voti ma poche risorse". (Fonte Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio, Cattaneo: "E' un periodo di crisi, ma ne parleremo"

TorinoToday è in caricamento