menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Barbera è il vino più richiesto dai piemontesi nei supermercati della regione

La ricerca IRI per Vinitaly corona il Lambrusco quale vino più gradito agli italiani

Barbera, Dolcetto, Bonarda, Lambrusco, Sangiovese sono i vini più richiesti dai piemontesi nei supermercati della regione nel 2015, secondo la ricerca dell’IRI commissionata da Vinitaly, l’evento che si svolgerà a Verona dal 10 al 13 aprile. Tra i vini che figurano nelle classifiche nazionali si notano le buone performance del Dolcetto, ma anche della Bonarda e della Barbera, che in parte si producono anche in Piemonte. Il Nebbiolo è quarto tra gli emergenti con una progressione del 18% e 756 mila litri venduti

La ricerca dell’IRI evidenzia che, a livello nazionale, dopo anni di stasi, si registra una crescita più decisa delle vendite di vino italiano sugli scaffali della grande distribuzione (Gdo), sia in termini di volume che di valore. Le vendite delle bottiglie da 75cl aumentano del 2,8% a volume rispetto al 2014, e le bottiglie da 75cl a denominazione d’origine (Doc, Docg, Igt) del 1,9%. Rispettivamente le vendite a valore crescono del 4,0% e del 3,8%. 

Risultati positivi anche per gli spumanti venduti in Gdo: + 7,8% a volume e +7,5% a valore, anche se il prezzo medio è leggermente ridimensionato rispetto al 2014. I vini biologici crescono a volume del 13,2% (a valore del 23%), ma i litri venduti sono ancora limitati: un milione e 630 mila.

Il vino più venduto in assoluto nei supermercati italiani rimane il Lambrusco con 12 milioni e 771 mila litri venduti, sempre tallonato dal Chianti, che vince però la classifica a valore.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento