Economia

Trasporti: da gennaio aumentano le tariffe dei mezzi pubblici

La Giunta Regionale del Piemonte ha deciso che a partire da gennaio ci sarà una razionalizzazione e un aumento dei prezzi per il trasporto pubblico locale. Questo per fronteggiare la riduzione dei trasferimenti statali

La Giunta regionale del Piemonte ha deciso una razionalizzazione dei servizi e un aumento delle tariffe per far fronte alla riduzione dei trasferimenti statali per il trasporto pubblico locale. Già negli scorsi giorni l'argomento era stato trattato e a rischio c'erano addirittura i treni. Invece nella seduta di ieri la Giunta ha assecondato la proposta dell'assessore regionale ai Trasporti, Barbara Bonino.

Ci sarà una razionalizzazione dei servizi minimi per gli anni 2012, 2013 e 2014, che si tradurrà in una riduzione annuale del 10% delle risorse per i servizi ferroviari con decorrenza 1 luglio 2012 (quindi per l'anno prossimo del 5%) e del 5% dal 1 gennaio 2012 per i servizi effettuati tramite autobus'.


"Per mitigare queste riduzioni - spiega una nota della Giunta - si rende inevitabile applicare dal 1 gennaio 2012 un adeguamento delle tariffe. D'intesa con gli enti locali delegati e sentite le organizzazioni sindacali e le associazioni dei consumatori, si prevede un adeguamento generalizzato degli abbonamenti del 6%, ai quali va aggiunto per il trasporto ferroviario un ulteriore 12% medio per conseguire la parificazione con le tariffe dei servizi autobus".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasporti: da gennaio aumentano le tariffe dei mezzi pubblici

TorinoToday è in caricamento