Economia

Crisi, aumentano gli sfratti per morosita': in Piemonte più di 2000 richieste

Sono più di 2000 le richieste di sfratto per morosità presentate nei primi 6 mesi del 2013. Ed i dati sono in continuo aumento. Parla l'USB: "Servono nuovi piani di edilizia residenziale"

Un Paese che risente della crisi e non soltanto quando si tratta di compere. Ad evidenziare la sofferenza dei cittadini, ci sono i dati emersi dalle recenti statistiche, quelli che parlano della vita vera, in particolare degli affitti. Nel 2012, sono saliti all'88,87% gli sfratti dovuti a morosità, perchè pagare il canone di locazione è ormai diventato un lusso per pochi.

Una piaga che colpisce l'intero Paese e soprattutto il centro-nord, dove è evidente che la crisi industriale e la perdita dei posti di lavoro hanno lasciato il segno maggiore. Il Piemonte non è da meno con 2406 richieste di sfratto nel primo semestre del 2013. Tra i comuni più sofferenti, Chivasso, Leinì, San Mauro Torinese e Cirié: in quest'ultimo comune il caso più emblematico, quello di un anziano che, nel 2011, fu ucciso dal freddo perchè costretto a dormire sulla propria auto insieme alla sorella. "Sono cifre allarmanti - sottolinea Fascetti, dirigente AS.I.A: USB - che peggiorano notevolmente nel 2013", per l'anno appena trascorso, infatti, si ipotizza un aumento del 14,5% rispetto al precedente 2012".

"Servono politiche vere – afferma il dirigente AS.I.A: USB, - perchè il recente "blocco degli sfratti", in realtà, coinvolge solo una cerchia ristretta di cittadini". Servono piani nazionali di edilizia residenziale pubblica, il blocco generalizzato di tutti gli sfratti. Importanti, sotto questo aspetto, anche tutte le politiche inerenti alla quota degli affitti. Perchè esiste un diritto, quello dell'abitare, che va tutelato e mantenuto. "Su queste priorità proseguirà la nostra lotta- conclude Fascetti - al fianco di tutti coloro che subiscono gli effetti della crisi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, aumentano gli sfratti per morosita': in Piemonte più di 2000 richieste

TorinoToday è in caricamento