Sabato, 18 Settembre 2021
Economia

Aumenta l'Irpef: aliquota dello 0,3% per redditi sopra i 15 mila euro

L'addizionale regionale dell'Irpef in Piemonte sarà dello 0.3% per i redditi superiori a 15 mila euro, e dello 0.5% per i redditi superiori a 22 mila euro. Lo prevede l'articolo del ddl approvato oggi in Consiglio Regionale

Il Consiglio regionale ha approvato il disegno di legge che adegua le addizionali regionali Irpef per il 2012, applicando così le nuove disposizioni in materia introdotte con il decreto legge del Governo Monti del 6 dicembre scorso. La norma prevede che l’aliquota sia pari a zero sui redditi fino a 15.000, allo 0,3% sui redditi superiori a 15.000 e fino a 22.000 euro, allo 0,5% per i redditi superiori a 22.000.

L’assessore regionale al Bilancio, Giovanna Quaglia, lo ha definito come “un provvedimento necessario, stabilito dalla recente manovra Monti che lega l’aumento dell’addizionale Irpef alle risorse del Fondo sanitario nazionale. Il Piemonte è sottoposto a piano di rientro e non può rinunciare, anche alla luce dei numerosi tagli che le Regioni stanno subendo agli stanziamenti derivanti da questo Fondo”.


“Le aliquote della Regione restano invariate - precisa l’assessore - L’aumento non costituisce un maggior gettito per le casse regionali, perché viene introitato dallo Stato a compensazione del taglio di 2,5 milioni di euro al Fondo sanitario nazionale operato dalla manovra Monti”. Sia in Commissione che in aula Quaglia ha garantito che “da gennaio la Giunta sarà impegnata in una revisione delle aliquote regionali per la possibilità riservata alle Regioni di intervenire con un aumento delle detrazioni, in particolare a favore delle famiglie. Una facoltà prevista dal decreto 68/2011 che avrà decorrenza dal 2013”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenta l'Irpef: aliquota dello 0,3% per redditi sopra i 15 mila euro

TorinoToday è in caricamento