Giovedì, 16 Settembre 2021
Economia Bussoleno

Progetto definitivo del Tav: ok del Cipe alla spesa da 2.6 mld

Se l'Unione Europea confermerà il finanziamento del 40% l'Italia dovrà pagare 958 milioni di euro per i 17 chilometri che corrono dal confine di stato a Bussoleno. Dodici di questi sono in galleria

Il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica ha dato il via libera al progetto definitivo dell'alta velocità tra Torino e Lione. Un'approvazione, avvenuta in una seduta in cui era presente anche il premier Matteo Renzi, arrivata in tempo utile per permettere all'Italia di presentarsi con tutta la documentazione al vertice bilaterale con la Francia programmato per martedì prossimo, giorno in cui verrà firmato il protocollo addizionale dell'accordo siglato dai due governi nel 2012, con cui verranno definite le fasi di cantierizzazione.

L'approvazione del Cipe non riguarda tutta l'infrastruttura, ma un progetto sviluppato nel corso di oltre 230 riunioni da parte dell'Osservatorio su 17 chilometri della tratta transfrontaliera che corrono dal confine di stato a Bussoleno e che, per 12.5 chilometri circa sono in galleria.

Le cifre: lo stanziamento autorizzato è di 2.634 milioni di euro, di cui 1.597 a carico dell'Italia. Un costo che però potrebbe essere meno oneroso se l'Unione Europea confermerà il 40% di finanziamento per il tratto compreso tra Bussoleno e Saint Jean de Maurienne. In questo caso all'Italia spetterebbe un esborso di 958 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto definitivo del Tav: ok del Cipe alla spesa da 2.6 mld

TorinoToday è in caricamento