Chiude Grom in via Cernaia, al suo posto un'altra (famosissima) gelateria

Cambio della guardia

Dopo dieci anni, a gennaio 2020 Grom lascia la storica location di Via Cernaia. Quest'angolo della città, da sempre un riferimento per gli amanti del gelato di qualità, è già stato occupato, a tempo record, da un altro grande nome della gelateria torinese.

Alberto Marchetti, infatti, ha acquisito il locale e punta a sviluppare ulteriormente il proprio marchio sotto la Mole, dove la sua catena vanta già i punti vendita di Corso Vittorio Emanuele II, Via Po, piazza Cnl ed è recentemente sbarcata anche al Mercato Centrale.

Il locale è stato recentemente completamente rinnovato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come sempre sono attese novità e nuovi gusti da provare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Torino: positiva al coronavirus esce e va in giro, denunciata per epidemia colposa

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

  • Coronavirus: in Piemonte da lunedì didattica a distanza per il 50% degli allievi delle superiori (dal secondo anno)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento