Nel nuovo negozio la spesa è “alla spina": dove acquistare prodotti sfusi o con vuoto a rendere

A Settimo Torinese apre “Negozio leggero” che punta alla riduzione di rifiuti

Immagine di repertorio

Apre tra pochi giorni a Settimo Torinese il punto vendita Negozio Leggero, la catena italiana di negozi dove acquistare prodotti sfusi, senza plastica e con vuoto a rendere. Nato nel 2009 a Torino, Negozio Leggero è uno shop fisco e on-line dove fare la spesa alla spina e che oggi conta 16 punti vendita di cui due all’estero.

Negozio Leggero vuole portare la sua filosofia zero waste e plastic free in tante città per costruire un legame con il territorio e con chi lo abita. L’obiettivo di Negozio Leggero è quello di rendere l’acquisto di prodotti sfusi - alimentari, per la cura della persona e della casa - semplice, divertente e alla portata di tutti.

Situato nel cuore di Settimo Torinese, in via Italia 65a, il nuovo punto vendita aprirà le sue porte sabato 20 giugno alle 11. “Siamo molto felici di aprire un Negozio Leggero a Settimo Torinese - dice Cinzia Vaccaneo, founder di Negozio Leggero -. La nostra realtà è un ente di ricerca che si fa negozio, ogni volta che un cittadino entra in un nostro punto vendita non trova solo dei venditori, ma degli ambientalisti che grazie alla formazione sono in grado di fornire valida assistenza alle scelte quotidiane”.

Perché scegliere prodotti sfusi? 

Spiegano dall’azienda: “Perché fa bene a tutti: a chi acquista, perché risparmia in media dal 30% al 70% rispetto all’equivalente confezionato, e all’ambiente, grazie alla riduzione di rifiuti. Abbiamo calcolato che una famiglia di 4 persone che fa la spesa abitualmente al Negozio Leggero arriva a risparmiare in un anno oltre 200kg di rifiuti! La parola d'ordine è zerowaste: la vendita alla spina permette di acquistare prodotti di qualità a filiera controllata senza imballaggio, alleggerendo la produzione dei rifiuti domestici e la spesa. Non solo, acquistando prodotti sfusi si minimizzano anche gli sprechi, perché si compra solo ciò di cui si ha realmente bisogno”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

  • Normativa anticovid, controlli nelle aree verdi di Torino: sanzionati 16 sportivi

Torna su
TorinoToday è in caricamento