Domenica, 16 Maggio 2021
Economia

Comital Lamalù: raggiunto l'accordo con i cinesi, ma è un successo a metà

Il gruppo assumerà solo il 50% dei dipendenti

Dopo lunghe contrattazioni, il dado è tratto. Appare finalmente più chiaro il futuro delle due aziende di Volpiano, Comital e Lamalù. È stato infatti raggiunto un accordo con il gruppo cinese Dingsheng Aluminium, unico offerente del bando di cessione.

L’intesa che prevede da parte del gruppo il rilancio delle aziende, sottoscrive il mantenimento del 50 % dei 120 lavoratori complessivi delle due società fallite. Un risultato che sindacati e Regione Piemonte speravano potesse essere più soddisfacente per ciò che riguarda l'impiego dei dipendenti. L'assessore al Lavoro Elena Chiorino in particolare si era battuta affinché il gruppo cinese si adeguasse alle regole nostrane: nell'incontro di qualche giorno fa le condizioni dei cinesi erano state definite "inaccettabili". Alla fine però ha prevalso il pragmatismo.

" Una parte importante dell'occupazione viene salvata - sottolineano Fim, Fiom e Uilm - ma rimane tuttavia il rammarico per la mancata attivazione di un percorso alternativo, come richiesto più volte da Fim, Fiom e Uilm, dai lavoratori e dalla Regione. Sarà comunque nostra cura vigilare sull’applicazione dell’intesa".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comital Lamalù: raggiunto l'accordo con i cinesi, ma è un successo a metà

TorinoToday è in caricamento