menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Amazon nel Torinese: annunciata l’apertura del centro di distribuzione

Il quarto in Italia

Annunciata l’apertura di un nuovo centro di distribuzione Amazon a Torrazza Piemonte, paese di meno di 3mila abitanti situato a 25 km da Torino. Si tratta del quarto centro di distribuzione dell’azienda in Italia che entrerà in attività nell’autunno del 2018, esattamente un anno dopo le aperture dei siti di Passo Corese (Rieti) e Vercelli, operativi da settembre del 2017. 

Amazon creerà 1.200 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dal lancio del sito e investirà 150 milioni di euro nella nuova struttura da 60.000 metri quadri che aiuterà a garantire consegne per i clienti in Italia e in Europa. Il sito sarà dotato della moderna tecnologia Amazon Robotics. I robot si muoveranno sotto le scaffalature in cui i prodotti sono stoccati, le solleveranno e le muoveranno per il centro di distribuzione fino alle postazioni di lavoro dei dipendenti.  

Massimo Rozzino, Sindaco di Torrazza Piemonte ha dichiarato: “La nostra amministrazione dà un caloroso benvenuto alla grande opportunità di lavoro offerta da Amazon. Giovani e meno giovani, già nel 2018, potranno trovare una risposta concreta ai bisogni occupazionali in ambito locale. Il nuovo polo logistico rappresenterà un motore per la crescita e la ripresa delle tante attività imprenditoriali del nostro Comune. Ci tengo a sottolineare che tutto ciò scaturisce dal nostro impegno volto ad accogliere e favorire insediamenti produttivi rispettosi dell’ambiente e compatibili con il nostro territorio”. 

Sergio Chiamparino, Presidente della Regione Piemonte ha dichiarato: “Questa buona notizia è l'ulteriore conferma di come il Piemonte sia un territorio dove valga la pena investire, un luogo di innovazione e di competenze, che fra tutti gli altri viene scelto come contesto più favorevole per grandi operazioni da parte di importanti aziende multinazionali. Annunci come quelli di Amazon non avvengono per caso, ma sono conseguenza di un sistema di relazioni serio e affidabile, che si costruisce e rafforza nel tempo”. 
  
  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento