Nuovo centro di distribuzione Amazon: effettuata la prima spedizione

Si tratta di un mascara che è stato impacchettato e spedito a una cliente residente a Firenze

Il taglio del nastro

Lunedì 1 luglio 2019 il nuovo centro di distribuzione Amazon di Torrazza Piemonte ha effettuato la sua prima spedizione: un mascara che è stato impacchettato e spedito ad un cliente residente a Firenze. Da oggi il centro di distribuzione è ufficialmente operativo. Amazon ha investito 150 milioni di euro in questo nuovo centro, il secondo in Italia ad essere dotato della moderna tecnologia Amazon Robotics.

Il nuovo magazzino rappresenterà un importante motore per la crescita economica e occupazionale sia per Torrazza che per i comuni limitrofi, grazie alla creazione di 1.200 posti di lavoro a tempo indeterminato entro tre anni dalla sua apertura. Il magazzino si sviluppa su una superficie di 60.000 metri quadri e rappresenta il quarto centro di distribuzione aperto da Amazon in Italia.

“Siamo veramente entusiasti di iniziare questa avventura nel nuovo centro di distribuzione di Torrazza Piemonte che entra ufficialmente a far parte della nostra rete logistica in Italia. A partire da oggi possiamo contare su un nuovo magazzino all’avanguardia che ci aiuterà a mantenere il nostro impegno nel fornire il miglior servizio possibile ai nostri clienti, aiutandoci a gestire la crescita della domanda a cui stiamo assistendo sia in Italia che in Europa” ha commentato il responsabile del nuovo centro di distribuzione, Salvatore Schembri Volpe.  

 

I dipendenti Amazon possono contare su stipendi che si collocano ai livelli più alti del nostro settore e includono vari benefit come gli sconti per gli acquisti su Amazon.it e l’assicurazione medica privata. Amazon offre inoltre programmi all’avanguardia come ad esempio Career Choice che prevede il pagamento da parte dell’azienda del 95% del costo di iscrizione per i corsi di formazione scelti dai dipendenti.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno nella notte: bruciano cataste di carta nella ditta, le ceneri volano sui balconi

  • La folle corsa di due carri-attrezzi a 120 km/h: patenti ritirate ai conducenti, multe per 2.700 euro

  • Investita da un'auto impazzita alla fermata del bus, è in condizioni gravi

  • Omicidio-suicidio nella villetta: marito uccide la moglie con un colpo di balestra e poi si toglie la vita

  • Scende dopo lo scontro con un'altra auto e viene investito: morto

  • Qualità dell’aria, scatta il livello viola: bloccati tutti i veicoli euro 5

Torna su
TorinoToday è in caricamento