Cucina

Festa del Santo Patrono, torna il Dolce di San Giovanni: un'occasione 'golosa' per fare beneficenza

Il dolce è uno scrigno ricco di significato a partire dalla ricerca di ogni singolo ingrediente e dalla simbolica forma a conchiglia

La festa di San Giovanni si avvicina e Torino, per l'occasione, da tempo ha il suo dolce a tema, simbolo di solidarietà e rinascita. Il Dolce di San Giovanni - creato da Paola Monferrato nel 2013 e come succede dal 2017, presentato al vescovo durante la messa in Duomo a Torino il 24 giugno - è la giusta occasione per fare del bene: rappresenta infatti il cuore di un progetto di solidarietà che si rivolge in particolare a bambini in situazione di disagio e detenuti. Da quest'anno, la delizia entra a far parte della realtà di Vol.To, il Centro servizi per il Volontariato di Torino. Le associazioni che aderiranno al progetto avranno la possibilità di fare raccolta fondi con il ricavato del dolce.

Dove acquistarlo

A collaborare alla realizzazione del Dolce di San Giovanni, il laboratorio di pasticceria dell’Arsenale dell’Armonia del Sermig: il dolce verrà venduto ai privati presso la pasticceria Pfatisch (Via Sacchi 42 Tel. 011 5683962) al costo di 15 € nel formato da 0,500 kg, 21 € per 0,750 kg e di 27 € per 1 kg. Le associazioni e le comunità che vorranno utilizzare il Dolce di San Giovanni per le loro raccolte fondi potranno rivolgersi all’Arsenale dell’Armonia del Sermig dove sarà riservato loro un prezzo di favore. Per informazioni: whatsapp al 3357537758.

Curiosità

Il dolce è uno scrigno ricco di simbologie a partire dalla ricerca di ogni singolo ingrediente e dalla forma a conchiglia, come quella con cui, nell’iconografia classica, San Giovanni ha battezzato Gesù.
Il Dolce di San Giovanni, la cui ricetta resta ovviamente top secret ma è stata pensata per comprendere in qualche modo anche gli altri comuni italiani dove viene festeggiato San Giovanni - tra cui Genova e Firenze -, ha un ripieno goloso di nocciole del Piemonte, mandorle fiorentine e limoni di Genova. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festa del Santo Patrono, torna il Dolce di San Giovanni: un'occasione 'golosa' per fare beneficenza

TorinoToday è in caricamento