menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri intervenuti nel condominio di via Monti 15 (foto da Facebook di Andrea Fonti)

I carabinieri intervenuti nel condominio di via Monti 15 (foto da Facebook di Andrea Fonti)

Musica a volume troppo alto sotto il condominio, un residente scende e scoppia la zuffa

Alla fine ad avere la peggio è stato proprio l'inquilino sceso per farsi le sue ragioni. Aveva con sé anche un coltello con cui ha graffiato un ragazzino alla testa

Zuffa tra più persone nella serata di ieri, domenica 16 luglio 2017, nel condominio di edilizia pubblica di via Monti 15 a Chieri. Due persone, un marocchino di 49 anni e un rom italiano di 17 anni, sono rimaste ferite in modo non grave e sono anche state denunciate dai carabinieri.

Ad avere la peggio è stato il più anziano, a cui i sanitari hanno riscontrato una serie di contusioni alla faccia e alla testa per una prognosi di dieci giorni. Lui stesso, però, è stato trovato in possesso di un coltello sporco di sangue. Contestualmente, il giovane rom aveva una leggerissima ferita lacero-contusa al cuoio capelluto, provocata probabilmente dall'arma, che è stata sequestrata per analisi.

La lite, secondo quanto riscontrato dagli investigatori della compagnia cittadina, è scaturita in quanto il ragazzo teneva la musica con il volume troppo alto sotto il condominio. Esasperato, il residente è sceso per farsi le sue ragioni. I militari stanno cercando di identificare le altre persone che hanno preso parte alla zuffa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento