menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Whirlpool, trovata una soluzione per i lavoratori di None in esubero

Tra i dipendenti, 44 di loro resterebbero nel sito di None mentre gli altri passerebbero sempre nella provincia di Torino alla società piemontese Mole

Ci sarebbe una soluzione per i 90 lavoratori Whirlpool di None in esubero. Nel corso dell'incontro in corso al Ministero dello Sviluppo, azienda e sindacati sarebbero arrivati ad un accordo. La società piemontese Mole, attiva nella logistica con 330 dipendenti, sarebbe disponibile a riassorbire i dipendenti di None a cui Whirlpool dà un outsourcing

Il passaggio dei lavoratori di None sarebbe diretto, senza l'utilizzo del Jobs Act, con il contratto dei trasporti. I lavoratori verrebbero assorbiti in due modalità diverse: 44 di loro resterebbero nel sito di None  mentre gli altri passerebbero sempre nella provincia di Torino a Mole. Per questi ultimi sarebbe stato previsto un supporto economico, mentre per tutti ci sarebbe la formazione.

La discussione - riferiscono fonti sindacali - sta al momento proseguendo analizzando sito per sito su tutti i 2.060 esuberi totali dichiarati dal gruppo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento