menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Voragine corso Moncalieri, i tecnici Smat al lavoro per rimediare al danno

E' stata la rottura di un tubo dell'acquedotto a provocare il cedimento dell'asfalto. Entro le 20, hanno assicurato gli addetti ai lavori, tutto dovrebbe tornare alla normalità

Giornata difficile oggi per gli automobilisti che hanno dovuto transitare lungo corso Moncalieri e corso Casale. La grande voragine che si è aperta questa notte nell'asfalto, a pochi passi dalla chiesa della Gran Madre, ha creato e sta creando non pochi disagi al traffico cittadino

Ma a breve il problema dovrebbe essere definitivamente risolto. I tecnici Smat stanno lavorando per riparare al sostanzioso danno e hanno assicurato che tra le 18 e le 20, il buco dovrebbe essere coperto e la normale circolazione definitivamente ripristinata.

Ma cos'è successo in realtà? Un grosso tubo dell'acquedotto si è rotto provocando un cedimento importante dell'asfalto e il traffico cittadino lungo l'asse di corso Moncalieri e corso Casale - in direzione San Mauro e anche in quella opposta - a partire dalle prime luci dell'alba, è andato completamente in tilt. Imbottigliamenti, anche nelle vie attorno al corso, e lunghe attese hanno reso la circolazione in questa zona, un vero incubo.

E' stato chiuso in particolare il tratto stradale compreso tra il ponte Regina Margherita e il punto in cui si è aperta la voragine: tragitto che verrà riaperto fra poco, non appena i tecnici termineranno i lavori di ripristino.

In realtà il danno avrebbe dovuto essere riparato già diverse ore fa ma è sopraggiunto un intoppo. Scavando per procedere alla sostituzione del tubo, se ne sarebbe danneggiato un altro: per questo i lavori sarebbero andati per le lunghe. Entro poco tempo però tutto dovrebbe tornare alla normalità.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento