menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scandalo Volkswagen, il pm Raffaele Guariniello apre un fascicolo

Nel fascicolo aperto dalla procura di Torino al momento non ci sono indagati ma si ipotizzano, tra altri reati, anche la frode in commercio

Il pm di Torino Raffaele Guariniello ha aperto un'inchiesta sul caso dello scandalo Volkswagen. Il governo tedesco ha infatti ammesso che le manipolazioni sui dati delle emissioni di auto diesel Volkswagen hanno avuto luogo anche in Europa. Nel fascicolo aperto dalla procura di Torino al momento non ci sono indagati ma si ipotizzano, tra altri reati, anche la frode in commercio.

A quanto si apprende gli accertamenti verranno estesi anche ad altre marche automobilistiche: un possibile coinvolgimento della Bmw nello scandalo, anche se già smentito dalla casa madre, ha già infatti fatto crollare il titolo in borsa.

L'ad di Volkswagen-Italia, Massimo Nordio, annuncia che sono in corso verifiche anche sulle auto del nostro Paese. In risposta a una lettera inviata dal ministro dell'Ambiente, Gianluca Galletti, assicura anche che i nuovi modelli sono a norma. L'Ue continua a chiedere "un quadro completo della situazione" e invita tutte le autorità nazionali a indagare e a riferire a Bruxelles.

Gli accertamenti sulle auto che circolano in Italia sono stati affidati ai carabinieri dei Nas.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento